Modi sorprendenti per risparmiare sul Super Bowl domenica

Da bambino, c’erano pochi posti che mi è piaciuto molto più del nostro locale Pizza Hut. Riservato per le celebrazioni speciali come una buona pagella (o guardando indietro ora forse aveva più a che fare con mia madre che è troppo stanco per cucinare), il delizioso ristorante illuminato, il delizioso ristorante profumato mi ha reso felice per più di un motivo. 1) Naturalmente, mi è piaciuto molto la pizza pan incrostata burrosa; topping di maiale era il mio preferito. 2) Avevano i vecchi giochi arcade scuola si poteva sedersi e giocare sul tavolo. Salve, signora Pacman. 3) Il bellissimo jukebox seduto in un angolo in streaming tutte le mie canzoni preferite.

Oggi, do per scontato essere in grado di accedere a un’app di streaming come Spotify o Amazon Music e sentire tutto quello che voglio sentire ogni volta che voglio sentirlo. Ma sono cresciuto negli anni ’80, quando un tale lusso era inaudito. Potresti essere stato in grado di acquistare una singola canzone su un 45 o più tardi quando più sofisticato singolo su cassetta. Ma sentire tutto quello che volevi in qualsiasi momento era la roba di George e Judy Jetson.

Correvo il dito lungo i pulsanti di quel vecchio jukebox e sfogliavo ogni album, indagando attentamente le tracce. Sapevo già cosa avrei scelto. Era il 1986 e Cherie, di nove anni, non pensò a una canzone migliore di “The Super Bowl Shuffle”.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *